Cerreto. Domani sera la prima opera teatrale interpretata dalla Compagnia del Genio

0

di Giovanni Pio Marenna. Dal settembre 2009 si è costituita la “Compagnia del Genio”, associazione culturale teatrale cerretese-laurentina, che ha come obiettivo la valorizzazione del patrimonio teatrale napoletano e dell’entroterra campano, con particolare attenzione al recupero dei testi degli autori locali. La Compagnia nasce, infatti, dall’idea di un gruppo di giovani di Cerreto Sannita e San Lorenzello, che con passione desiderano ridare vita a questo settore della cultura che un tempo era fiorente nei nostri territori e presentava autori di un certo rilievo. La volontà del gruppo è quella di ricercare le radici del teatro e della cultura delle nostre zone, che in passato ne accompagnava il fiorire, al fine di tracciare un solco nel presente, coniugando allegria e disciplina che sono indispensabili per “fare vero teatro”.

Come primo testo teatrale, la Compagnia del Genio ha scelto di interpretare “La fattura”, una commedia in 3 atti scritta dal maestro cerretese Ninuccio Ciarleglio, e la metterà in scena giovedì 23 alle ore 21 a San Lorenzello, presso l’Istituto Comprensivo “A. Mazzarella”. Quello degli attori della Compagnia del Genio vuole essere anche un umile omaggio allo scrittore, regista e sceneggiatore di opere teatrali a sfondo sociale ad 11 anni dalla sua scomparsa. Il nome “Compagnia del Genio”, lo ricordiamo, è stato scelto in omaggio al teatro del Genio che fu realizzato a Cerreto Sannita perché gli attori locali potessero mettere in scena le opere prodotte in paese e che, nel corso degli anni, caratterizzò il patrimonio culturale e teatrale del Sannio.

L’edificio nacque come sede dell’Universitas, ma già nella metà del XVIII secolo vi si tenevano rappresentazioni teatrali. Il vero e proprio teatro venne costruito nei primi anni del 1800 in stile neoclassico ma, a seguito della trasformazione dei locali in casa del fascio, venne distrutto e l’intero palazzo subì diverse alterazioni. Il nome dell’edificio deriva dalla denominazione del teatro che sotto il Regno d’Italia venne intitolato al Genio italico.

PERSONAGGI ED INTERPRETI:

PASQUALE (Giovanni Meglio)


PIETRO (Maurizio Gentile)
PEPPINO (Giovanni Pio Marenna)
CAROLINA (Ilaria Melillo)
DOTTORE (Tommaso Masotta)
ELISA (Rossella Porto)
APOLLONIA (Loredana Fraenza)
MAGO BAC’LALA’ (Domenico Ricci)
ANGI’ (Mario Fappiano)

PRESENTATORE


Francesco Trotta

REGIA


Cinzia Conte

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.