Coordinamento spontaneo cittadino ‘Futuro e Libertà’ di Telese Terme

0

di Gennaro Pasquarella. L’esperienza di Bastia Umbra è stata semplicemente unica. Trovarsi lì e sentirsi partecipi della nascita (se non formale, sostanziale) di questo nuovo partito è stato davvero emozionante.

La nascita di un movimento come FUTURO e LIBERTA’ segna,infatti, l’inizio di una nuova stagione politica e questo,a mio avviso, era necessario per la nostra Italia.

In un momento di così grande degrado culturale,politico,economico e sociale FUTURO e LIBERTA’ è per me e per tutti coloro che hanno sottoscritto il “Manifesto per l’Italia” una speranza nuova e non illusoria.

Ecco perché ho deciso di scendere in campo in prima persona nel mio paese, Telese Terme,  per contribuire alla nascita di Futuro e Libertà.

Sono convinto che bisogna dire basta alla politica cui,purtroppo,, noi giovani siamo abituati;politica dell’inciucio,del clientelismo,del servilismo,del gossip e degli “scandali di palazzo”.Gli italiani e soprattutto i giovani sono stufi di tutto questo. I cittadini hanno bisogno di risposte concrete alle loro esigenze quotidiane e i giovani sentono l’urgenza di sperare in un futuro migliore, sentono la necessità di credere e combattere per valori ed ideali che non siano solo proclamati ma messi in atto.

E’ davvero scoraggiante,direi, vedere come ormai tutti si abbandonano ad un qualunquismo esasperato,come tutti dicano:”i politici?sono tutti uguali,pensano solo ai loro interessi”.

FUTURO e LIBERTA’ a questo vuole dire NO.

E’ tempo di ridare dignità alla politica.

Le persone che,insieme a me,hanno aderito a questo ambizioso progetto sono uomini e donne che non intendono la politica come un’occasione per far carriera,non hanno deciso di aderire a Futuro e Libertà per trovare un posto di lavoro o comunque per avere un proprio tornaconto personale. Sono uomini e donne che lavorano,studiano e che hanno visto in questo progetto,come ho detto prima, una speranza. Donne e uomini che si ritrovano in pieno nei valori affermati nel Manifesto per l’Italia annunciato domenica scorsa, in un’ atmosfera davvero suggestiva. Dunque, sono persone che amano la propria nazione,che credono nella legalità,nella solidarietà,nell’accoglienza verso tutti,nell’uguaglianza,nel rispetto per le istituzioni,per l’ambiente e per la cultura(in tutte le sue esplicazioni). Il circolo di Telese Terme si impegnerà a divulgare e a far valere questi principi nel proprio piccolo e lo farà accogliendo tutti i cittadini,le persone comuni che vogliono far sentire la loro voce,perché troppo spesso ignorate dalle istituzioni.

FUTURO e LIBERTA’ Telese Terme ha come obiettivo principale far rinascere nelle coscienze dei cittadini la voglia di sentirsi parte ATTIVA della vita civile,sociale e politica del proprio paese.

Dico questo perché mai come adesso la nostra Telese vive un momento di totale silenzio,da parte delle istituzioni e di totale disinteresse,da parte dei cittadini su questioni delicate e di rilevante interesse politico e sociale.

Anche noi nel nostro piccolo sentiamo l’esigenza di cambiare questo modo di fare politica che sa di stantio,fatto solo di promesse mai mantenute e di spot quanto mai ingannevoli. Tutto questo ci ha,infatti,solo e semplicemente stancato ed è ora che la classe dirigente inizi a capirlo.

Siamo noi a scrivere e fare la storia… e nella nostra storia Futuro e Libertà rappresenta una piccola-grande “rivoluzione” politica e culturale volta a cambiare questa Italia che non va.

Pasquarella cita gli altri promotori dell’iniziativa: Luigi Lavorgna, Loretta Montesarchio, Antonio Salomone, Lucia Riccio,Giuseppe Elvio Verrillo e Federica Napoli («persone che non intendono la politica come un’occasione per far carriera, non aderiscono a Fli per trovare un posto di lavoro o avere un proprio tornaconto»).

Gennaro Pasquarella

Responsabile coordinamento spontaneo FUTURO e LIBERTA’ di Telese Terme

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.