Ciao, Marco

1

di Fiorella Di Palma. Ciao mister, sei stato una meteora. Hai attraversato le nostre vite per qualche mese, hai scardinato tutto quello in cui abbiamo creduto per anni, ci hai fatto superare tutti i nostri limiti, hai riso con noi, ti sei preoccupato, hai lottato e sei stato l’unico a credere fino in fondo al nostro progetto. “Sono felice di stare con voi, potete insegnarmi molto”. Mister, ma che dici??? Sei tu la nostra guida, solo tu sapevi mettere a tacere ognuna di noi quando esagerava, ogni volta che dicevamo “Non ci riesco”, rispondevi, senza aggiungere altro: “Ci devi riuscì!”. Il tuo accento romano, il tuo modo di ridere, con chiunque parliamo di te, ha solo un bel ricordo, anche solo una sigaretta fumata insieme o un in bocca al lupo dato. “Quest’anno ho lo squadrone”, dicevi, abbiamo fatto tanti progetti insieme, abbiamo fatto la foto per il calendario, ci dicevi: “E’ bello stare con voi, siete malate di pallavolo peggio di me”.

I nostri interminabili allenamenti.. “Attacchiamo un po’..”, e dopo aver provato l’impossibile, da tutte le linee possibili e immaginabili, ci sentivamo urlare: “PICCHIA FORTE!!!”.  E ora, ci hai lasciate sole, a realizzare il tuo sogno, il nostro sogno, quello di fare un campionato con la voglia di vincere e di dimostrare la nostra forza a chi non crede in noi. Non ci sei più, mister, e l’unica domanda che ci facciamo è: “Perché?”.

Non è inspiegabile la morte, è inconcepibile che tu abbia fatto una cosa del genere.  Ci pervade una sensazione di abbandono e di impotenza, ma per te, per il nostro amico e mister, noi resteremo unite e faremo tutto quello che ci hai detto..lo faremo per te, Marco..picchieremo forte!!!

Le tue atlete

Volalto Telese Terme per Gioia

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.