Ancora interventi per recuperare rifiuti sulla Fondo valle Isclero

0

di Antonio De Lucia. (Ufficio stampa Provincia di Benevento) L’assessore all’ambiente della Provincia di Benevento, Gianluca Aceto, ha comunicato che l’ennesimo intervento per recuperare dalla sede stradale della Fondo Valle Isclero i cumuli di rifiuti scaricati illecitamente da ignoti, già previsto per lunedì 18 ottobre 2010, è stato rinviato di qualche giorno.

La nuova data per la necessaria operazione di ripulitura sarà tempestivamente comunicata ai sindaci dei comuni attraversati dall’arteria, con i quali l’assessore si tiene in costante contatto per la necessaria collaborazione nelle fasi di rimozione. La decisione del rinvio è stata presa dopo l’ultimo sopralluogo preliminare sulla Fondo Valle: in tale occasione, infatti, è stato accertato che qualcuno ha pensato bene, nelle ultime ore, di depositare lungo le piazzole della importante arteria, oltre agli immancabili sacchetti di plastica con rifiuti “domestici” indifferenziati, anche una discreta quantità di materiale pericoloso per la salute umana.

Pertanto, al fine di tutelare gli operatori che interverranno sul posto, si è reso necessario ripensare alle misure di rimozione originariamente individuate. La piaga degli abbandoni incotrollati dei rifiuti lungo la Fondo Valle Isclero, nonostante i numerosi interventi già effettuati, sembra impossibile da estirpare: si tratta di un vero e proprio attentato all’ambiente, un comportamento peraltro sanzionato dalla legge che, oltretutto, attacca al cuore tutte le politiche di promozione del territorio che gli enti locali territoriali si stanno sforzando di condurre in porto da anni a favore di una delle aree più belle e suggestive di tutto il Sannio. A tale proposito sono numerose le segnalazioni che pervengono alla Provincia da parte di visitatori tanto ammirati dalle bellezze dei comuni sanniti e dei suoi paesaggi, quanto indignati per le discariche a cielo aperto lungo la Fondo Valle Isclero.

Per la Provincia, ente che ha la titolarità della gestione della strada ascorrimento veloce e che si sente impegnata per garantire il decoro del territorio, si tratta peraltro di un esborso notevole di risorse finanziarie che potrebbero essere impiegate più utilmente e saggiamente per decine di altri scopi.

L’assessore Aceto rinnova, pertanto, l’appello a tutti i cittadini perché si ponga fine a questa assurda corsa alla discarica abusiva, denunciando alle Forze dell’Ordine chi indulge in questa devastante pratica criminale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.