Colpo di classe per l’A.M. Basket 2K8 di Telese Terme

4

di Fiorella Di Palma. Il talento argentino Adrian Alejandro Forray indosserà i colori dell’A.M. Basket 2k8 per la stagione agonistica 2010/2011. La società telesina, che milita nel campionato regionale di promozione, è riuscita, dopo una lunga trattativa, ad assicurarsi le prestazioni sportive del campione di Buenos Aires, felice di restare a Telese Terme,  cittadina che tanto ama e che tanto successo ed affetto gli ha dato negli anni.

L’accordo è stato possibile anche grazie al sentimento di forte stima ed amicizia che lega l’atleta Forray e il presidente dell’A.M. basket 2k8, Marco Festa, soddisfatto del grande colpo messo a segno dalla dirigenza nero/arancio, decisa a valorizzare sempre di più il valore tecnico ed umano del giocatore. L’acquisizione di Forray è il secondo tassello di un progetto ambizioso cominciato due anni fa, progetto che si avvale della vincente collaborazione con il settore giovanile “Città dei Ragazzi”, che opera da più di 10 anni a Telese Terme e che costituisce una realtà estremamente radicata in tutta la valle telesina, un vero e proprio punto di riferimento per un progetto il cui unico scopo è la crescita sportiva dei giovani atleti telesini.

Il presidente Festa si è detto entusiasta dell’acquisizione di Forray e ha ribadito “che il sentimento di amicizia e di stima che lo lega ad Adrian sarà la base sulla quale costruire grandi successi e concretizzare il progetto della società telesina A.M. Basket 2k8”. La dirigenza è grata all’atleta argentino per la voglia di mettersi in gioco, partecipando ad un progetto che lo vede impegnato in una categoria inferiore alle sue capacità agonistiche. Dopo le foto di rito e la firma, il talento argentino ha dichiarato: “sono felice di essere rimasto in una città che mi ha adottato e coccolato, senza farmi sentire mai un estraneo, una città che mi è entrata nel cuore e che considero la mia casa”. Grandi novità sono state annunciate dal vicepresidente Roberto Romano, novità che riguardano il possibile ritorno nella cittadina termale di giocatori telesini che hanno fatto grande la storia del basket a Telese Terme, concretizzando così l’ambizioso progetto di avere a disposizione un mix di giocatori esperti e di giovani promesse su cui costruire il futuro del basket telesino.

4 Commenti

  1. Complimenti per la nuova avventura e sono felice per Forray che conosco poco ma che ho sempre considerato un bravo ragazzo! Ciò che mi sorprende però, anzi mi preoccupa, è il fatto che Telese, piccolo paesino con appena 7000 abitanti, già ha una squadra che milita nel campionato di serie C2. Mi sarei aspettato che le nuove risorse potessero essere utilizzate per potenziare ciò che mirabilmente era già stato costruito…ecco il motivo per cui sono preoccupato! Perchè cominciare da zero quando c’è già una C2? Perchè non provare a trovare un accordo con la Lavorgna Basket Telese Terme creando un settore giovanile comune ed eventualmente una squadra satellite di livello inferiore? Queste sono solo alcune delle domande che mi vengono in mente e a cui non riesco a dare risposta. Spero che qualcuno possa aiutarmi a capire, io intanto continuo a sperare che questa dispersione di risorse non pregiudichi quanto di buono fatto fino ad ora e che i nuovi investimenti non siano semplicemente ed esclusivamente”speculativi” ma siano rivolti a potenziare il movimento cestistico Telesino. In bocca al lupo e magari tra un paio di anni assisteremo al primo derby di C1 tra le due società telesine.


  2. Lorenzo Pagliarulo:

    Ciò che mi sorprende però, anzi mi preoccupa, è il fatto che Telese, piccolo paesino con appena 7000 abitanti, già ha una squadra che milita nel campionato di serie C2. Mi sarei aspettato che le nuove risorse potessero essere utilizzate per potenziare ciò che mirabilmente era già stato costruito…ecco il motivo per cui sono preoccupato! Perchè cominciare da zero quando c’è già una C2? Perchè non provare a trovare un accordo con la Lavorgna Basket Telese Terme creando un settore giovanile comune ed eventualmente una squadra satellite di livello inferiore?

    Caro Lorenzo, per come la vedo io, un “perchè” c’è sempre e la tua risposta sta nella domanda.
    Poi, ad ogni azione corrisponde sempre una reazione…

  3. La saggezza di Ernesto….. In questo caso ad una azione sbagliata o quantomeno inopportuna (secondo il mio punto di vista ovviamente) corrisponde una reazione comprensibile e speriamo giusta…ma questo lo scopriremo solo vivendo…..buona fortuna a tutti

    gennaro_s

  4. Secondo me, gestire una squadra di Basket a questi livelli comporta il dover prendere decisioni, fare delle scelte che non piacciono a tutti e che non tutti condividono. Ma se a Telese per ogni scelta che qualcuno non condivide nasce una squadra di basket allora l’hanno prossimo probabilmente saranno 3 o forse 4. Bhooooo, io oramai non vivo più a Telese ma vi penso sempre e brindo a tutti con un bel bicchiere di acqua solfurea…forza Telese!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.