Alta Capacità sulla rete ferroviaria Napoli – Benevento

0

di Antonio De Lucia. Questa mattina, presso l’aula consiliare della Rocca dei Rettori, si è svolta una riunione per la presentazione dei progetti preliminari della realizzazione dell’Alta Capacità sulla rete ferroviaria Napoli – Benevento – Bari con la partecipazione dei sindaci o assessori rappresentanti i Comune di Melizzano, Telese Terme, Guardia Sanframondi, Ponte, San Lorenzo Maggiore, Amorosi, Paduli e Castelvenere.

L’incontro è stato presieduto dal presidente della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, assistito dal dirigente del Settore Infrastrutture della provincia, ing. Liliana Monaco, mentre il professore Agostino Nuzzolo, docente universitario in materia di trasporti,  presente all’incontro, ha svolto una funzione di consulenza per conto dell’Ente.

I progetti preliminari riguardano i seguenti interventi: raddoppio tratta Cancello – Benevento (II lotto funzionale Frasso Telesino – Vitulano) e raddoppio tratta Orsara – Apice.

La riunione odierna era finalizzata a completare un lavoro tecnico per pervenire, d’intesa con le Amministrazioni comunali, all’elaborazione di una proposta da discutere in un’apposita riunione pubblica aperta ai parlamentari e agli amministratori sanniti.

La dirigente Liliana Monaco ha annunciato che all’Ufficio Infrastrutture e Viabilità della Provincia sono pervenute diverse osservazioni scritte da parte dei Comuni. Il prof. Nuzzolo ha spiegato che le osservazioni fino ad oggi pervenute sono tutte pertinenti e condivisibili e, in massima parte, risolvibili negli approfondimenti progettuali delle fasi successive tramite una intensa interlocuzione con le Ferrovie dello Stato al fine di giungere a una soluzione condivisa dal territorio. Il sindaco di Telese, Pasquale Carofano, ha in particolare auspicato che “le osservazioni vengano recepite da Ferrovie dello Stato altrimenti saremo costretti ad attivarci in tutte le sedi per impedire che con questo tracciato si possano creare danni irreversibili al nostro territorio”.  Entro fine mese, comunque,  tutti gli atti saranno trasmessi alla Regione Campania.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.