Orario Negozi. Stabiliti i criteri a San Salvatore Telesino

0

di Giovanni Festa. Dopo una lunga attesa durata ben 4 mesi, finalmente, il 3 giugno scorso, si è svolta la riunione per  stabilire il nuovo orario di apertura e chiusura dei pubblici esercizi nel Comune di San Salvatore Telesino. Nel corso della riunione è stato concordato all’unanimità, lo schema della nuova Ordinanza che sostituirà da subito, immediatamente, quella precedente, ovvero la n. 29 del 12 ottobre 2007. Di conseguenza domenica 13 giugno tutti gli esercizi commerciali dovrebbero essere chiusi visto che “dal 15 giugno al 15 settembre sono sospese le chiusure, domenicali e festive, ed è consentito l’orario continuativo per tutti i settori”.

“Ho richiesto – dichiara Giovanni Festa, Presidente dell’associazione consumatori MDC Sannio Valle Telesina – in data 11 febbraio,  la convocazione della riunione per esprimere, come previsto dalla legge, il parere consultivo sul nuovo orario di apertura/chiusura dei negozi nel comune di S. Salvatore Telesino. Ma solo dopo un acceso scontro verbale con l’amministrazione attiva sono riuscito ad ottenere la convocazione della riunione “.

“Durante l’incontro – continua Festa – ho dichiarato: che l’MDCSVT è contro le aperture selvagge domenicali e festive dei negozi e dei centri commerciali, altrimenti chiederemo l’intervento delle Autorità competenti, preposte al controllo di legalità. Che l’MDCSVT ritiene che sia auspicabile e non più differibile, la convocazione di un tavolo di concertazione intercomunale, anzi: comprensoriale in Valle Telesina, sia per il rilascio delle licenze per le media strutture commerciali e sia per la disciplina dell’orario di apertura e chiusura dei negozi nelle domeniche  e nelle festività; al fine di avere una disciplina più omogenea almeno nei comuni riconosciuti, dalla Regione Campania, come località a prevalente economia turistica”.

Ma è bene precisare – sottolinea Festa – che un Comune deve dimostrare di possedere tutti i requisiti previsti dalla normativa regionale di settore, per potersi dichiarare, qualificare “comune a prevalente economia turistica”. E, quindi, poter consentire, nel nostro caso, dal 15 giugno al 15 settembre, l’apertura continuativa degli esercizi commerciali nelle domeniche e nelle festività; sentito il parere consultivo, obbligatorio, delle associazioni consumatori, dei sindacati dei lavoratori e delle associazioni del commercio e artigianato”.

“In particolare – precisa Festa – un comune a prevalente economia turistica per essere tale,  deve dimostrare in maniera incontrovertibile, con prove e dichiarazioni ufficiali di avere una serie di requisiti. Che sono i seguenti: l’indice di  ricettività turistica, cioè il cioè il rapporto tra popolazione (ad esempio: sansalvatorese) residente e numero di posti letto presenti sul territorio comunale in strutture alberghiere ed extra alberghiere; l’indice di affluenza turistica, cioè il rapporto tra popolazione (ad esempio: sansalvatorese) residente ed il numero di presenze (di turisti)  in esercizi alberghieri ed extra alberghieri; ed ogni altro elemento utile ad esprimere la rilevanza del turismo nell’economia del Comune. In sostanza si potrebbe sintetizzare così: Quanti sono i posti letto negli alberghi e strutture similari che risultano censiti nel Comune (ad esempio: di San Salvatore T.) rispetto alla popolazione residente ? Quanti sono i turisti che visitano, ad esempio,  il Comune di San Salvatore Telesino e dove alloggiano durante il loro soggiorno? Quali sono gli altri elementi utili per dimostrare, ad esempio,  che l’economia del comune di San Salvatore Telesino sia caratterizzata prevalentemente dal turismo ? “.

Questo è invece – spiega Festa – il parere espresso dall’MDSVT sulla determinazione degli orari di attività per i pubblici esercizi. Premesso che ai consumatori risulta conveniente l’apertura dei negozi 24 h su 24 h, ho avanzato le seguenti proposte: ripristinare la mezza giornata di chiusura infrasettimanale per tutti gli esercizi commerciali, che è stata accolta, al termine di una vivace discussione; stabilire l’obbligo di chiusura, che non è stato accolto, di tutte le ultime domeniche del mese nel periodo dal 15 giugno al 15 settembre, perché non pregiudica affatto i diritti dei consumatori “.

“Insomma – conclude Festa – l’MDCSVT si è sentita in dovere di rappresentare anche gli interessi dei lavoratori, non tutelati dalle loro organizzazioni di categoria. E quindi posso dire con orgoglio che l’MDCSVT si è fatta portavoce degli interessi dei consumatori, dei lavoratori ed anche dei commercianti sansalvatoresi ”.

::
MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO – MDC –
Associazione Nazionale di Consumatori e Utenti
Sede Locale: MDC SANNIO VALLE TELESINA
Presidente: Giovanni Festa

Conciliatore Telecom e Tim
Via Telese Vetere, 7,
82030 – San Salvatore Telesino (Bn)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.