Cerreto. Botta e risposta tra Marenna e Di Meola

0

Cerreto. Botta e risposta tra Marenna e Di Meoladi Agostina Posillico (Ufficio stampa Comune di Cerreto Sannita) Risponderò al Consigliere Marenna, per l’ultima volta, su fatti e dati certi e non sul “corre voce”, sul chiacchiericcio da bar come asserito dallo stesso Consigliere.

* L’Ente non ha mai proceduto al mescolamento dei rifiuti perché non ha competenza in merito. Il servizio di raccolta, trasporto e conferimento è affidato alla ditta Lavorgna, della cui professionalità e correttezza sono certo e convinto. Le procedure di conferimento dei rifiuti presso gli impianti autorizzati sono molto rigide, se poi il Consigliere Marenna è a conoscenza di altro , lo invito a denunciare pubblicamente eventuali irregolarità.

* Probabilmente il problema al quale fa riferimento il Consigliere “corre voce” riguarda il conferimento dell’umido presso lo Stir in luogo di un apposito impianto di compostaggio. Questo provvedimento, temporaneo, come già comunicato da me nell’ultimo Consiglio Comunale, alla presenza anche del Consigliere Marenna, non è più in vigore da oltre un mese e quindi l’umido viene conferito presso un apposito impianto autorizzato, fuori regione.

* Prendo atto, con gioia, che il Consigliere Marenna è a conoscenza finalmente dell’assenza di impianti di compostaggio in Campania e quindi non deve meravigliarsi che se dovesse fermarsi un impianto fuori regione, come è accaduto in passato, l’Ente possa sverzare l’umido presso impianti come lo Stir, mantenendo la percentuale di R.D. al di sopra dei limiti di legge e ottenendo anche considerevoli risparmi in termini di costi. Questa metodologia di conferimento, che è legale, è utilizzata per esigenze temporanee anche da altri comuni.

* Per l’isola ecologica, probabilmente nel prossimo Consiglio Comunale, approveremo il regolamento di gestione e successivamente, dopo aver verificato tutte le necessarie autorizzazioni, potrà entrare in funzione.

* Per quanto riguarda il problema delle deleghe, non c’è necessità delle stesse per svolgere correttamente l’incarico avuto dal Sindaco e il mandato ricevuto dalla cittadinanza. Il Sindaco, pertanto, non ha proceduto a revocarmi l’incarico di Assessore e a tale titolo ho il dovere e il diritto di difendere l’onorabilità dell’Ente e dell’Amministrazione e di continuare a lavorare per il bene del paese. Invito, invece, Lei a svolgere il suo ruolo di Consigliere Comunale, come stabilito e consentito dalla legge, basando sugli atti e quindi su dati certi, le sue affermazioni.


Ass. Umberto Di Meola

Comune di Cerreto Sannita

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.