La sei giorni promossa da Libero Teatro

0

di Assunta Funaro E’ in corso presso il Cine Teatro Modernissimo di Telese Terme (BN), “Aspettando ArTelesia Festival”, la sei giorni promossa dall’Associazione Libero Teatro, dedicata all’affascinante mondo del cinema.

L’iniziativa ha preso il via lo scorso lunedì 10 maggio e proseguirà per tutta la settimana. Ogni giorno nella sala cinematografica telesina si alternano scolaresche dalla provincia, dalla Regione e da tutta Italia  con l’obiettivo di selezionare i corti che parteciperanno alla fase finale dell’ArTelesia Festival che si terrà, come ogni anno, dal 26 al 29 agosto nel Parco delle Antiche Terme Jacobelli.

Il Festival di agosto, nonostante sia al terzo anno di attività, riscuote già molto successo. Per questo  la direttrice artistica, Mariella De Libero, ha voluto coinvolgere gli studenti sin dalle prime fasi di selezione delle opere, al fine di incentivarne la partecipazione e favorire l’opera di sperimentazione e ricerca cinematografica. “I giovani giurati hanno preso molto sul serio il compito assegnato loro – ha dichiarato Mariella De Libero –  seguono con attenzione ogni corto, tenendo conto non solo della trama ma anche degli aspetti tecnici relativi alle riprese e al montaggio, a dimostrazione che le giovani generazioni sono competenti e quindi esigenti in termini di prodotti audiovisivi”.

L’iniziativa è realizzata dall’Associazione Libero Teatro in collaborazione con il Comune di Telese Terme ed è patrocinata dal Ministero della Pubblica Istruzione, dal Ministero dei Beni Culturali nonché dalla Regione Campania e dalla Provincia di Benevento. Nel corso della giornata – scandita da tre giovani e simpatici presentatori, Angela Parente, Nicola Gelormino e Luigi Parente  –  i giurati sono chiamati a visionare e valutare sei corti. Non mancano momenti di confronto e di approfondimento sulle tematiche relative al cinema e al mondo del video, grazie alla professionalità del regista Gianbattista Assanti. L’ evento è stato inaugurato dal sindaco di Telese, Pasquale Carofano che, a nome di tutta l’amministrazione, ha augurato buon lavoro ai giovani giurati. Carofano si è detto molto interessato ed entusiasta perché ArTelesia Festival risponde alle intenzioni dell’amministrazione di fare di Telese una città di turismo, servizi e cultura.

Accanto al regista Assanti, nei prossimi incontri saranno presenti Ketty Rosselli e Silvia Bilotti, due giovani attrici con alle spalle molta esperienza nel teatro, che il grande pubblico conosce per la presenza nel cast delle soap. La Rosselli veste i panni della dottoressa Flavia Cortona in Centro Vetrine, mentre Silvia Bilotti è Irene in Vivere ed è presente anche in Un posto al sole di Rai Tre. Tra gli studenti chiamati a giudicare i cortometraggi pervenuti, nei prossimi giorni saranno presenti, tra gli altri, i giovani della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Salerno.

L’associazione Libero Teatro ha stipulato con la facoltà salernitana una convenzione al fine di attuare tirocini formativi nel corso dell’organizzazione della terza edizione del “ArTelesia Festival”. Una concreta esperienza formativa con la quale gli studenti potranno acquisire le competenze tecnico – organizzative necessarie alla gestione di eventi culturali.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.