Castelvenere. Studenti protagonisti

0

di Luigi Simone. I ragazzi grandi protagonisti dell’ultima seduta del consiglio comunale castelvenerese. L’assise si è riunita infatti in orario mattutino per permettere la

partecipazione all’incontro di una folta delegazione dei ragazzi del locale istituto comprensivo. Tra i banchi dell’aula sedevano circa cinquanta alunni delle classi quinta elementare e terza media.

L’incontro si è aperto con il benvenuto del presidente del consiglio comunale Salvatore Carlo che, nel salutare gli alunni, ha rimarcato l’importanza della partecipazione dei giovani alla vita del proprio comune ed ha puntualizzato, in merito all’ordine del giorno, come non si trattasse di un consiglio comunale di rappresentanza ma di un vero e proprio incontro del civico consesso con importanti argomenti da discutere. A seguire le parole accoglienti del sindaco Mario Scetta, particolarmente soddisfatto della sinergia tra scuola e comune manifestatasi anche con questa partecipazione dei giovani al consiglio.

La circostanza ha poi voluto che i rappresentanti consiliari castelveneresi erano stati chiamati per affrontare una discussione relativa proprio alle politiche giovanili, visto che l’ordine del giorno prevedeva in apertura l’approvazione dello schema di convenzione per la gestione associata del Piano Territoriale delle Politiche Giovanili relativa alla rete del distretto scolastico numero 9. I ragazzi hanno seguito con particolare attenzione gli  interventi dei rappresentanti istituzionali che si sono alternati nel dibattito. In più di una circostanza il presidente dell’assise Carlo ha esposto chiarimenti circa lo svolgimento della seduta consiliare nonché sugli aspetti relativi agli organi istituzionali protagonisti della vita amministrativa e della gestione della macchina comunale.

Aspetto simpatico da rimarcare è stato il break al termine della prima parte del consiglio, con i ragazzi intenti a rivolgere articolate domande ai rappresentanti consiliari.

Una volta rientrati in aula, i ragazzi hanno assistito anche alla trattazione del secondo argomento in agenda, vale a dire l’adeguamento e la modifica del regolamento per il funzionamento del Forum dei Giovani. Per completezza di cronaca, va detto che entrambi gli argomenti, pur passando con l’unanimità di voto, hanno fatto registrare interessanti spunti di discussione. In merito al regolamento dell’organismo giovanile, che è stato redatto dall’apposita commissione consiliare composta da Raffaele Piazza, Mario Moccia e Giuseppe Lonardo, l’approvazione si è registrata con la modifica di un solo articolo.

Una volta usciti dall’aula gli studenti, richiamati dall’approssimarsi del termine dell’orario di lezione, l’assise è continuata focalizzando l’attenzione sul terzo ed ultimo argomento all’ordine del giorno, la questione relativa alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, sulla quale era giunta nelle settimane scorse la richiesta di convocazione del consiglio comunale presentata dal gruppo di minoranza del ‘Popolo delle Libertà’. Al termine del confronto il consiglio, così come indicato dal commissario liquidatore del Consorzio Bn2,  ha deliberato di demandare all’ufficio tecnico comunale l’attivazione di una procedura di gara per l’affidamento del servizio di raccolta differenziata integrale sino al subentro della società provinciale. Lo stesso ufficio tecnico dovrà chiedere al commissario liquidatore dell’ente consortile la rimodulazione, nelle more del perfezionamento della procedura di gara, delle modalità di raccolta dei rifiuti, riservando alla giunta municipale di valutare la proposta con l’impegno del pagamento del solo servizio effettuato. Alla giunta municipale, poi, il compito di verificare soluzioni adeguate per affrontare eventuali situazioni di emergenza. Tutto questo è stato approvato all’unanimità dai rappresentanti consiliari.

CASTELVENERE, 28 maggio 2010

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.