Castelvenere: richiesta di convocazione del Consiglio Comunale

0

di Salvatore Verrillo Richiesta di convocazione del Consiglio Comunale ai sensi dell’art.18 co.3 dello Statuto Comunale.

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI CASTELVENERE

Oggetto: Richiesta di convocazione del Consiglio Comunale ai sensi dell’art.18 co.3 dello Statuto Comunale.

I sottoscritti Verrillo Salvatore, Pascale Annibale, Verrillo Raffaele e Lonardo Giuseppe, consiglieri comunali del gruppo “Il Popolo della Libertà, nell’esercizio delle attribuzioni di cui all’art.12  ed ai sensi dell’art.18 co.3 del vigente Statuto Comunale,

CHIEDONO

alla S.V. di convocare il Consiglio Comunale entro il termine previsto dallo Statuto ponendo all’ordine del giorno la seguente proposta di deliberazione :<< Il Consiglio Comunale previo esame e dibattito sulla questione relativa alla raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani,

PREMESSO

-che, come segnalato con note prot.1837 del 24.03.2010 e 2002 del 31.03.2010  a firma del Sindaco e del Consigliere delegato, il consorzio BN2 (gestione liquidatoria)  non provvede al regolare ritiro dei rifiuti secondo le modalità ed i tempi previsti da contratto nonostante il regolare pagamento dei corrispettivi dovuti;

CONSIDERATO

-che, tale incresciosa situazione si protrae orma da svariati mesi e non è avviata a pronta soluzione;

-che l’inadempimento del Consorzio BN2 (gestione liquidatoria) oltre a rilevare sotto il profilo igienico-sanitario, espone il Comune ed i cittadini ad un elevato rischio economico;

-che tale comportamento integra una chiara ipotesi di inadempimento contrattuale che legittima la immediata sospensione dei pagamenti, la risoluzione del contratto ed il risarcimento dei danni;

DELIBERA

-di dichiarare la risoluzione del  contratto con la gestione liquidatoria del consorzio BN2 per la raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani, impegnando il Sindaco e la Giunta Muncipale di incaricare e sollecitare il dirigente del settore di darne formale comunicazione alla controparte e di avviare con urgenza tutte le procedure per l’affidamento del servizio ad altro soggetto in via temporanea fino alle eventuali determinazioni della nuova società di gestione provinciale e per l’integrale risarcimento dei danni patiti per il mancato servizio:>>.

Castelvenere 03.05.2010

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.