Per chi suona la campana?

4

di Giuseppe Grimaldi Da poco più di una settimana si è insediata la nuova amministrazione comunale. Dieci giorni sono obiettivamente troppo pochi per valutare il “modus operandi” del gruppo di Pasquale Carofano soprattutto se si considera che la nostra cittadina viene da 3 mesi e mezzo di commissariamento. C’è da rimettere in moto la macchina amministrativa e riorganizzare tutto il settore degli appalti duramente colpito dagli eventi dello scorso ottobre.   A noi cittadini spetta però il compito di stimolare chi ci amministra con il preciso scopo di migliorare la vivibilità ed il benessere nella nostra amata Telese Terme.  Più volte da queste pagine abbiamo lamentato la scarsa attenzione verso le anomalie che di volta in volta i nostri lettori ci hanno segnalato corredando il proprio intervento con contribuiti fotografici dettagliati ed esaustvi.

Troppo spesso, nel passato, le buone intenzioni sono state opportunamente travisate ed interpretrate come provocazioni: c’est la vie. Ritengo inutile parlarne ancora perchè il risultato del 30 marzo, attenendosi esclusivamente alle dichiarazioni dei vincitori, invita a sperare verso nuovi orizzonti e nuove prospettive.   In attesa di conoscere a chi sarà assegnata la delega associata alla raccolta rifiuti, provo a segnalare a Pasquale Carofano l’ennesimo episodio relativo all’inefficienza del servizio legato alla raccolta differenziata.


Come si evince dalle foto allegate il contenitore del vetro di Piazzale degli Osci è pieno ed i cittadini sono costretti ad abbandonare le bottiglie di vetro a ridosso della campana.

Comprendo benissimo le difficoltà di questi primi giorni di amministrazione, ma credo che ci sia necessità di disporre maggiori verifiche sulla effettiva efficienza del servizio di raccolta rifiuti che da sempre, ed a buon ragione, è stato criticato e messo in discussione.   Colgo l’occasione per augurare buon lavoro al sindaco Carofano e a tutti gli amministratori


Aggiornamento del 09 aprile 2010
Questa mattina i sacchetti a ridosso della campana sono stai rimossi ma la campana non è stata svuotata.

4 Commenti

  1. In riferimento all’articolo “Per chi suona la campana” ci tengo a fare una
    considerazione da cittadina telesina.
    Certo, i rifiuti accantonati innanzi la campana, destinata a raccogliere il
    vetro, devono essere rimossi ma non sempre quando vengono posate le buste a
    terra significa che la campana è piena!Non più tardi di una settimana fa mi
    sono recata a Piazzale degli Osci per smaltire le bottiglie di vetro e la
    campana non era affatto piena, infatti le ho versate all’interno e dal suono
    non mi sembrava affatto che cadessero in prossimità della bocca della campana!
    Non penso che in questi giorni la campana si sia riempita, considerato il
    periodo di festa!Quelle buste sono lì già da un bel pò di tempo!Ciò per dire
    che spesso, anche quando la campana non è piena, per pigrizia o mancato senso
    civico, si ritiene più comodo poggiare le buste per terra anzichè svuotarle
    all’interno della campana!Cerchi ognuno di noi, quindi, di tutelare l’ambiente
    cominciando già dai piccoli gesti di civiltà quotidiana!Non si può pensare di
    scaricare sempre sull’amministrazione, o chi per essa, la responsabilità delle
    azioni di tutti i cittadini!Grazie per avermi ascoltato e complimenti per il
    vostro portale

  2. come evidenziato dallo scrivente nei precedenti articoli, Via Solferino, non se la passa meglio degli altri luoghi telesini…!!!! munnezza carente in tutto, al punto ke, ad ogni passaggio della raccolta, tocca fare piantonamento, per dire all’operatore di prendere la munnezza, come ad esempio lo scorso sabato, c’era munnezza risalente ad una settimana circa…ke vergogna, skifo…..è poi voglio ke noi tutti poveri cittadini onesti, paghiamo la stessa??? fosse per me, nn pagherei + nulla..!!!……

  3. sono stufo di tutto questo mal governo, illegalità,astuzia, ecc…..da parte di qualcuno ke vorrebbe essere meglio degli altri,fregando il prossimo…con servizi carenti in tutto, pretentendo, agi, e quant’altro…..

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.