L’arte della musica a Cusano Mutri

0

cusano-mutridi Pasqualina Gallinella Il 2 gennaio del 2010, presso i locali della scuola primaria di Cusano Mutri, c’è stata la presentazione di un nuovo concerto bandistico “Fra Carlo di San Pasquale” . La scelta di questo appellativo nasce dalla profonda devozione dei cusanesi nei riguardi del Beato che, da più di un secolo, è diventato l’emblema spirituale della piccola comunità sannita.

L’idea è partita dal giovane musicista Michelangelo Gallinella, presidente e capobanda di questa associazione musicale, studente di tromba presso il Conservatorio Statale “Nicola Sala” di Benevento che si è avvalso della collaborazione del Maestro Domenico Palmieri, pianista compositore e direttore d’orchestra e del clarinettista Mario Giuseppe Cutillo, per la costituzione dell’associazione. Quest’ultima si compone di giovani che frequentano il Conservatorio e di persone appassionate che si sono avvicinate all’arte della musica desiderose di perfezionarsi.

Il gruppo bandistico si prefigge di:

  • avvicinare i giovani alla musica,
  • promuovere e curare il patrimonio musicale locale e nazionale,
  • contribuire alla crescita artistica e spirituale dei giovani, attraverso la musica d’insieme.


In data 2 aprile 2010, in occasione del Venerdì Santo, l’associazione bandistica “Fra Carlo di San Pasquale” ha effettuato la sua prima uscita sul territorio, accompagnando la processione della Passione di Cristo sul Monte Calvario, un modesto rilievo di 566 m, situato alle spalle del paese, raggiungibile con un sinusoidale sentiero, in cui sono poste le stazioni della via Crucis.

I musicisti hanno eseguito diversi brani come la marcia funebre tratta dal II tempo della sonata per pianoforte op.35 di Chopin, e alcuni brani funebri composti per l’occasione dal  Maestro Palmieri.

Con grande entusiasmo i componenti del concerto bandistico si pongono l’obiettivo di accostare sempre più giovani all’arte della musica valorizzandone i molteplici aspetti che la caratterizzano.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.