Vinci Telese: continuano gli incontri per presentare il programma

0

di Assunta Funaro

Dopo la presentazione del programma avvenuta domenica in Piazza Minieri, la lista n.2 Vinci Telese e il suo candidato sindaco Pasquale Carofano hanno incontrato i cittadini al Club Telesia 2 in Via Fausto Coppi, in località Scafa. Nel corso dell’incontro si sono analizzati i punti del programma che coinvolgono questo ed altri quartieri periferici.

“Noi candidati, assieme a Pasquale Carofano, continueremo a stare in mezzo alla gente per ascoltare suggerimenti e avere degli indirizzi su problematiche che a noi possono sfuggire”. Così apre il suo intervento Carmine Covelli, che presenta ai cittadini il progetto di riqualificazione del quartiere Scafa.

“Il progetto che abbiamo in mente non è dispendioso in termini economici né va a stravolgere quanto è già esistente, ma consente all’intero quartiere una profonda e netta trasformazione attraverso l’inverdimento urbano e la valorizzazione degli spazi aperti”

Nel corso dell’intervento di Covelli, i cittadini hanno avuto la possibilità di vedere, attraverso la proiezione di un rendering (ricostruzione virtuale), il risultato finale di tale pianificazione.

Con la realizzazione di questo progetto il quartiere Scafa può diventare parte integrante della città e avere il ruolo di anello di connessione tra il nucleo centrale e la zona del lago.

Successivamente è intervenuto il candidato Michele Selvaggio che in poche battute ha espresso il suo vecchio sogno di una città vivibile, fruibile, rilanciata nella crescita economica. “Un sogno che può essere realizzato grazie a questi giovani che, con le loro idee, la loro ricchezza intellettuale e il loro entusiasmo, vogliono ridare slancio e vigore a questa città”.

“Il nostro candidato sindaco Pasquale Carofano sta gestendo e tenendo assieme il gruppo con equilibrio, saggezza e con la forza di chi non ha bisogno di urlare, né da un palco né con un microfono, per far sentire le sue argomentazioni”. Sono le parole del candidato Gianluca Aceto all’inizio del suo intervento., che prosegue: “questa campagna elettorale ci consegna il tema dei nuovi cittadini, professionisti e lavoratori, che hanno scelto di lasciare aree affollate della nostra regione per venire a Telese: un territorio che fino a qualche anno fa prometteva di essere un incrocio di possibilità, di coniugare i servizi della grande città con i livelli di vicinanza e umanità del piccolo centro. Paradossalmente Telese è diventato un incrocio morto a cui, all’indomani del voto, dobbiamo ridare nuova linfa, ricostruendo il senso di appartenenza e ridando opportunità economiche e culturali.

La nostra è una campagna elettorale volta all’ascolto dei cittadini. Le loro voci sono la traccia su cui si andrà a incardinare il nostro programma e le nostre idee”.

L’incontro si conclude con l’intervento del candidato sindaco Pasquale Carofano che, prima di entrare nel vivo del discorso, ringrazia tutti i cittadini che con la loro numerosa presenza dimostrano il loro affetto e il loro incoraggiamento.

“La mia è una campagna elettorale basata sui programmi, sui progetti concreti per il nostro paese perché i cittadini hanno bisogno di sapere cosa vuole realmente fare la persona che li rappresenterà in qualità di sindaco.” Carofano prosegue analizzando alcuni punti del suo programma che interessano principalmente quest’area della città.

“Dall’incontro con le persone e dall’ascolto delle loro esigenze emerge il timore che questo diventi un quartiere dormitorio. Verranno profusi tutti gli sforzi affinchè il quartiere Scafa diventi il fiore all’occhiello della città, con la creazione di infrastrutture che riqualifichino la zona in termini di vitalità. Intanto, nella prima fase, il nostro progetto prevede la risoluzione di problemi semplici, dalle buche dell’asfalto all’abbattimento delle barriere architettoniche che rendono difficoltoso l’utilizzo – con biciclette, passeggini e ancor più ai disabili –  del sottopasso e del cavalcavia. Interventi semplici, necessità primarie di cui il paese ha veramente bisogno perché tutti i cittadini, siano essi residenti in centro o in quartieri di periferia, si possano sentire fieri di vivere a Telese Terme.”

Gli incontri con i cittadini proseguono con l’appuntamento di giovedì 18 marzo alle 18.30 in Corso Trieste per continuare a discutere del programma per renderlo sempre più un progetto di governo partecipato e condiviso.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.