Un martedì da non dimenticare

3

di Assunta Funaro

Il segreto dell’urna è svelato: Pasquale Carofano è il nuovo sindaco di Telese. Gianluca Aceto, Giovanni Liverini, Gennaro Capasso, Carmine Covelli, Michele Selvaggio, Paride Parente, Mario D’Occhio, Francesco Bozzi, Gianluca Serafini, Patrizia Tanzillo e Maria Pia Rinaldi sono i suoi consiglieri. Quello degli scrutini è stato un martedì da non dimenticare. In primo luogo per la limpidezza e la serenità con cui si è svolto lo spoglio; per le tante persone che ne hanno atteso l’esito tra la piazza e il viale e, quando il risultato era ormai certo, per le variegate esternazioni di gioia. Se in quel momento fosse passato un forestiero, avulso dalla realtà telesina, avrebbe fatto fatica a capire chi fosse il vincitore. Non si inneggiava il suo nome, ma quello della città. Tantissime persone hanno atteso la proclamazione ufficiale, nel corso della quale il neo-sindaco, oltre a ringraziare tutti i cittadini che hanno creduto in lui, al suo gruppo e al suo progetto, ha voluto sottolineare che la sua squadra comprenderà anche i cinque candidati – Zito, Tommaselli, Falconieri, Di Meola e Tecce – che non sono stati eletti, ma “di cui non potrò fare a meno perché hanno intelligenza, capacità e professionalità che vanno spese e utilizzate nella gestione amministrativa”.

Un altro momento particolarmente importante è stato l’abbraccio tra il sindaco Carofano e il suo sfidante Di Cerbo. Carofano si è fatto largo tra la folla, c’è stato un caloroso abbraccio che la gente ha suggellato con un fragoroso applauso, con la consapevolezza dell’alto momento di democrazia e senso civico che la città stava vivendo.

Nel pomeriggio, dopo la consegna ufficiale del mandato da parte del commissario straordinario, sono cominciati i festeggiamenti. Con un raduno in piazza ferrovia, è partito un corteo di macchine strombazzanti che ha toccato tutte le principali arterie della città. Quello a cui si è assisitito è stato un mix tra la festa per gli ultimi mondiali di calcio e il più classico corteo nuziale puntellato di pause per il brindisi organizzato come espressione di augurio dai cittadini. Il corteo ha poi raggiunto la sede del comitato Vinci Telese, in viale Minieri, dove i consiglieri e il sindaco Carofano hanno ringraziato “quanti attraverso il voto hanno scritto una magnifica pagina nella storia di questa città”. Il sindaco ha chiuso la serata ribadendo che “il ruolo dei cittadini non è concluso con il voto. Le scelte amministrative vedranno il coinvolgimento di tutti perché solo in questo modo si attua la trasparenza democratica. Noi siamo il vostro futuro e voi sarete la nostra forza”. All’indomani di questo primo momento di festa, dopo aver incontrato e salutato tutti i dipendenti comunali, i nuovi amministratori si sono subito messi al lavoro, con un’agenda fitta di impegni. Tra questi il problema della scadenza dei contratti, quelli relativi al plesso Iacp di via Vomero, l’attivazione del telesoccorso e l’assistenza agli anziani. “Non c’è tempo da perdere, la città ha bisogno di risposte immediate, ha bisogno di cancellare al più presto la brutta pagina che l’ha portata alla ribalta della cronaca nazionale. Telese farà accendere i riflettori su di sé per proposte, iniziative ed eventi positivi, di legalità e buon governo”.

3 Commenti

  1. Che dire. Con il titolo di una canzone, sarebbe “Una Splendida Giornata” di Vasco Rossi. Una splendida giornata da incorniciare, in cui, la Nostra cittadina, si è resa protagonista di un incredibile colpo di reni che le ha consentito di rialzarsi. I Cittadini, hanno mostrato un forte attaccamento alla Cittadina, che col passare di questo mandato ed altri futuri, ritornerà agli antichi fasti. Questa vittoria, servirà anche a far ricredere coloro che etichettavano la lista “VINCI TELESE” come , in quanto, il GRUPPO, è costituito da più intelligenze INDIPENDENTI, senza un Deus ex Machina che assorba tutte le menti. Un Plauso, lo dedico al Candidato Di Cerbo, che con un Profondo senso civico e con sportività, ha tributato la Sua presenza in mezzo a noi. Auguro a Pasquale, al suo Team ed ai consiglieri di opposizione, un sereno Lavoro che permetta di svoltare in maniera molto decisa un trend negativo che da più quinquenni, si respirava a Telese. Perciò, fiducioso e gioioso, voglio orlare: “VINCI TELESE”. Perchè se Vince Telese, vinciamo anche noi cittadini! Con Nutrita e Rinnovata Stima,
    Antonio Castellitto.

  2. Bene….il comune e’ stato preso, si fa per dire.Ora bisogna dimostrare di saper governare, governare per il popolo. Se non darete ai cittadini quelle certezze che si aspettano, se non restituirete Telese ai Cittadini allora anche voi con il primo vento verrete spazzati via. Permettetemi di dirvi di non dimenticare quello che hanno fatto alcuni amministratori che vi hanno preceduto. Anzi vi deve seguire in ogni decisione che andrete a prendere affinchè nessuno dimentichI che l’interesse personale deve lasciare il posto all’interesse di tutta la comunità. Avete promesso un’aria nuova.Speriamo che tutti i cittadini se ne possano riempire i polmoni.
    UN AUGURIO A TUTTI I COMPONENTI DELLA
    NUOVA AMMINISTRAZIONE
    LUIGI BUONO

  3. Mi riferisco ad antonio castellitto:forse non è troppo presto per dire che la lista che ha appena vinto è un’unica squadra che combatte per un unico scopo?perchè dalle tue parole qst mi sembra che vuoi dire..io credo nulla togliendo a pasquale che merita tutta la mia stima..che è troppo presto per affermare certe cose..perchè la realtà è molto diversa dalla nostra fantasia e non puoi non accettare il fatto che dietro pasquale,ripeto una persona che merita tutta la mia stima e anche la mia fiducia,ci siano delle persone che si sono unite solo per vincere ma che dentro covano sete di potere e interessi diversi..per quanto tempo potranno reprimerli…io mi chiedo…quanto tempo potranno ragionare allo stesso modo essendo così diversi???chissà…..

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.