No al COSAP. La tassa sui passi carrabili

0

di Pietro Di Lorenzo

Sono passati dieci anni da quando fu eliminata la tassa sui passi carrabili. Con delibera del Consiglio Provinciale n° 26 del 27 febbraio 2008 fu istituito il COSAP (canone per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche) con decorrenza 1° gennaio 2009. Aziende, attività industriali, artigianali, impianti di carburanti, cartelloni pubblicitari, sono quindi impietosamente tassati ancora una volta. Di nuovo si è preferito imporre gabelle assurde che continuano ad appesantire il già difficile viaggio degli imprenditori. Il Regolamento, composto da ben 40 cartelle, prevede di “tassare” tutti i cittadini perché per “occupazioni permanenti con cavi, condutture od altro realizzate da società erogatrici di servizi pubblici” si pagherà anche € 0,77 per utenza.

In questi giorni siamo raggiunti da “raccomandate a.r.” con l’applicazione della tassa per “accesso carrabile” lungo le strade provinciali. Si chiede il pagamento e si avverte poi che i canoni successivi dovranno essere versati entro il 31 gennaio di ciascun anno. Noi abbiamo pagato, ma guardate che “passo carrabile” abbiamo: buche ed avvallamenti che di fatto impediscono l’accesso all’azienda e causano danni agli automezzi che entrano dalla strada. Altro che passo carrabile, qui ci vorrebbe un carro armato.

Noi abbiamo chiesto la sistemazione, da tanto, troppo tempo, aspettiamo fiduciosi e intanto…..paghiamo! Ancora una volta!


EUROGRONDE srl

Ing. Pietro Di Lorenzo (amministratore unico)


La foto allegata  del passo carrabile dalla strada provinciale Cantinella – Biancano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.