Limatola, può finire così?

0

di Pietro Di Lorenzo

Con la crisi economica, la chiusura delle tante aziende, lo spetto della disoccupazione e la terribile miseria del dopo “cassa integrazione o mobilità”, ecco che arriva la mazzata finale: la chiusura della strada comunale Limatola – Castelmorrone. È un’arteria che consente a tutto il versante casertano e napoletano di raggiungere i comuni della valle telesina e casertana. Dugenta, Castelcampagnano, Amorosi, Frasso, Telese Terme , e tanti altri comuni, erano facilmente raggiungibili, adesso non più! Da domani saranno in pochi che affronteranno i disagi di percorsi più lunghi e poco chiari, senza una segnaletica opportuna. Molti altri eviteranno di acquistare nelle nostre aziende, di mangiare nei nostri ristoranti, di visitare i nostri paesaggi. La domanda è: riusciranno, i pochi operatori economici rimasti, a sopportare quest’altra brutta tegola? E poi: fino a quando la strada resterà chiusa? Speriamo che non si assista al consueto e ormai logoro “scaricabarile”. Certo è che i primi segnali del movimento franoso furono indicati già oltre 15 anni fa! E, per finire: da meno di un anno sono stati realizzati lavori per circa 150 milioni di euro! È proprio una brutta primavera per il nostro territorio. Limatola 21 marzo 2010 Ing. Pietro Di Lorenzo imprenditore

La foto indica la strada sconnessa con la sagoma di una delle ultime auto che transitano più o meno liberamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.