Guardia: i coraggiosi, equidistanti dalle tre liste

0

Madonna....di Giovanni Lombardi

Dopo lo scioglimento del consiglio comunale, i coraggiosi hanno lanciato la loro proposta politica: la terza via.  Questa iniziativa, a cui faceva da corollario una concreta e realistica piattaforma programmatica, era diretta ad eliminare personalismi e dualismi che, per anni, hanno lacerato profondamente il tessuto sociale della nostra comunità, per dare vita ad nuovo modo di intendere e di fare politica: una politica sinonimo di interesse generale (koinós, xynós: dicevano efficacemente i padri della scienza politica) in perfetta antitesi ad interesse privato.

In tale prospettiva, ogni singolo cittadino-persona avrebbe potuto ritrovare la forza per riscattarsi culturalmente ed economicamente perché la programmazione degli obiettivi non avrebbe potuto non essere partecipata, condivisa ed in conformità agli interessi di tutti.

Ebbene, a tutto ciò non solo non è stata data una risposta, ma addirittura, con il solito linguaggio della vaselina ed in forza di non meglio specificate virtù taumaturgiche, quel protagonismo che si voleva combattere è diventato il leitmotiv degli ultimi incontri politici … e il risultato è sotto gli occhi di tutti.

Ciò posto, affermiamo, con la nettezza e con la lealtà semantica che ci hanno sempre contraddistinto, di essere EQUIDISTANTI dalle proposte politico-programmatiche messe in campo dalle tre liste che si contendono il governo di Guardia.

Intanto: auspichiamo con forza che gli abboccamenti e le manovre di accerchiamento nei confronti dell’associazione cessino definitivamente perché il nostro scopo non è quello di avere questa o quella poltrona, ma, ad elezioni concluse, non faremo altro che:

1. Vigilare sull’operato dell’amministrazione affinché i principi della legalità e della trasparenza amministrativa vengano finalmente rispettati (senza sconti per nessuno) e ci sia parità di trattamento per tutti i guardiesi;

2. lavorare affinché l’unico criterio che deve guidare le scelte operative sia quello meritocratico, denunciando pubblicamente eventuali favoritismi e conflitti di interesse.

Buon lavoro a tutti!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.