l’ADSL a Castelvenere

0

di Luigi Simone

Dopo Interventi di protesta e di proposte, raccolta firme, lettere a Telecom Italia dal Comune di Castelvenere, delibera di Consiglio Comunale,  proteste di singoli cittadini,  segnalazione ai vari Enti sovracomunali, segnalazione alle associazioni di consumatori,  segnalazione all’associazione ANTI DIGITAL DIVIDE…

Nel frattempo, l’Amministrazione ha tentato e valutato soluzioni alternative , diciamo di ripiego:

  • 1. Wireless
  • 2. HDSL
  • 3. Powerline
  • 4. ISDN
  • 5. Flat ISDN – 56 Kb
  • 6. Reti di telefonia mobile
  • 7. Satellite, la falsa alternativa.

Abbiamo valutato attentamente offerte di :

CAMPANIA COM

OPTIMA

BLUWIRELESS

ORAKOM

Mese aprile 2008 primi contatti con Infrantelitalia – Sviluppo Italia

Metà aprile secondo incontro con sopralluogo…..con sviluppi positivi

A maggio 2008 è stato presentato al Comune di Castelvenere il progetto

L’Amministrazione di Castelvenere si è prodigata e nel giro di un mese erano tutte pronte le autorizzazioni per la realizzazione dell’opera……

Il giorno 15 luglio 2008 presso il Comune di Castelvenere è stato presentato il progetto per la realizzazione di infrastruttura abilitante di comunicazione in fibra ottica ed il crono programma dei lavori….

Il 18 ottobre iniziano i lavori veri e propri di posa in opera del cavo in fibra ottica

Durante l’esecuzione dei lavori si riscontrano un po’ di problemi nel tratto che costeggia il torrente Seneta anche perché diciamo che la zona è impervia (impenetrabile)…quindi…. Si procede ad una variante in corso d’opera

Il 30 gennaio 2009 la ditta appaltatrice conclude i lavori la fibra ottica parte dalla centrarle di Telese Terme ed arriva nel pozzetto di congiunzione davanti alla centrale di Castelvenere

Il 9 febbraio 2009 alla presenza dei ragazzi della scuola media si procede al collaudo dell’opera…..con le prove e la soddisfazione dei ragazzi della scuola…

Da questo punto in poi è Telecom Italia ad occuparsi di tutti gli adempimenti e i lavori consequenziali per poter permettere ai cittadini di Castelvenere di utilizzare l’adsl

Dopo aver concluso i lavori si è passati alle prove effettive e qui che si sono riscontrati problemi , sull’anello di congiunzione e altri piccoli problemi…….che oggi finalmente sono risolti e quindi tutto è pronto……..!!!

Si ringraziano ancora per la collaborazione e la celerità nelle autorizzazioni

  • * Consorzio di bonifica DEL SANNIO ALIFANO Piedimonte Matese
  • * Comune di Telese Terme sindaco allora Gennaro Capasso
  • * Ministero per i Beni e le attività culturali. Soprintendenza beni culturali Caserta- Benevento
  • * Autorità di bacino Liri Garigliano Volturno
  • * Provincia di Benevento
  • * Ed inoltre tutti i cittadini che hanno avuto disagi per i lavori in oggetto SOPRATTUTTO PER I LAVORI LUNGO IL TORRENTE SENETA.

Avere oggi l’adsl è una gioia …una notizia straordinariamente desiderata!

Dopo innumerevoli contatti, solleciti. dimostranze, finalmente si sono risolti tutti i problemi tecnici che hanno causato questo enorme ritardo, dal collaudo della fibra ottica alla stipula dei contratti con i cittadini . Però oggi finalmente TELECOM ITALIA stà contattando i cittadini di Castelvenere per stipulare i contratti per usufruire dell’adsl….. con i relativi vantaggi Rispetto alle normali connessioni (dial-up), ovvero quelle analogiche e quelle ISDN, i vantaggi della ADSL sono esclusivi di questa specifica tecnologia.

Così anche i cittadini di Castelvenere

  • Potranno…. risparmiare sui costi di telefonia (zero costi di telefono),
  • risparmiare tempo, la connessione è permanente (accendete il PC e siete on-line),
  • conoscere sempre il costo di connessione (nessuna sorpresa in bolletta),
  • navigare velocemente anche con più PC condivisi in rete che operano simultaneamente sul web,
  • stare on-line senza tenere occupata la linea del telefono,
  • visionare filmati digitali ad alta definizione senza inutili attese,
  • scaricare sul tuo PC file di grosse dimensioni in brevissimo tempo,
  • ascoltare brani musicali con qualità audio paragonabile a quella di un CD,
  • esplorare i siti Internet più evoluti, ricchi di animazioni tridimensionali !!

Dopo tante attese , la fibra ottica, necessaria per attivare la linea Adsl, che ha raggiunto Castelvenere dalla centarale di Telese è attiva.

Il collegamento parte da Telese Terme, dalla centrale telefonica della Telecom Italia situata in Via Roma, per raggiungere, dopo un percorso di circa km 4 , la centrale telefonica della Telecom Italia a Castelvenere, sita in Via Scavi.

Il collegamento dopo un tratto di circa ottocento metri,in canalizzazione già esistente, percorre quasi interamente Via Roma fino all’incrocio con Via Frosinone, successivamente percorre un tratto in canalizzazione staffata a parete lungo una sponda del Torrente Seneta. Raggiunta l’area delle Terme Jacobelli, cosiddetta “bagni vecchi”, il cablaggio prosegue lungo la strada esistente in sinistra corrente del “Torrente Seneta”(sentiero sterrato) per circa km 1,7. Nei pressi del depuratore “San Tommaso” i lavori hanno interesseranno Via Fossa Molara per circa 700mt, fino all’incrocio con Via Caselle nei pressi dell’ area Peep. La fibra ottica prosegue per 300mt su Via Caselle attraversando Via Sannitica, per immettersi su Via Firenze, percorrendola interamente fino ad incrociare Via Scavi, dove dopo pochi metri raggiunge la centrale Telecom di Castelvenere nei pressi del Polo Scolastico.

Il 9 febbraio 2009 si è effettuato il collaudo della rete, al quale hanno assistito gli alunni della terza media di Castelvenere che hanno visto, toccato con mano la fibra ottica e hanno posto quesiti in merito, ma quello che più risaltava era la domanda dei tempi di attivazione. e per questo

A questo punto è entrata in “gioco” la Telecom Italia che per fornire il servizio ADSL alla cittadinanza, ha noleggiato parte della rete realizzata da Infratel – Sviluppo Italia, ha adeguato la centrale di Castelvenere , ha fornito la stessa di DSLAM detto “Mux Marconi” ed di tutti gli apparati previsti per il funzionamento

Per poi arrivare ad oggi dove castelvenere è passata dalla parte tecnica a quella commerciale…che ci lascia presagire che nel giro di una settiamna qualcuno di noi si connetterà …. Con il servizio adsl……

Comunque per sgombrare i vari quesiti preciso che il Comune di Castelvenere non rientra più in quei comuni affetti da digital divide. inoltre preciso che il tutto è contenuto negli atti ufficiali della Regione Campania cioè nel “Piano regionale per la diffusione della Larga Banda e la riduzione del Digital Divide”

Tutto questo l’Amministrazione di Castelvenere l’aveva precisato e ribadito in ogni intervento pubblico o attraverso i vari comunicati che hanno illustrato ai cittadini le varie modalità di realizzazioni come è stato realizzato da chi…..inoltre si precisava che dopo che infratel avesse realizzato la infrastruttura toccasse a telecom italia adeguare la centrale di castelvenere e fornire degli apparati tecnici di funzionamento

Mi dispiace per chi pur di accrescere popolarità o creare polveroni si inventa paladino di non sò che cosa, enunciando sentenze , date, funzionamenti limitati, senza conoscere a fondo l’argomento che non è solo teorico o fatto di missive fotocopie , ma di cose concrete che questa amministrazione non ha mai celato, effettivamente quello che bisognava fare l’abbiamo fatto , adesso Telecom Italia, che più volte già è stata contattata, ci assicura che entro una settimana tutto parte operativamente quindi i cittadini di Castelvenere usufruiranno dell’adsl… con tutti i benefici del caso.

Vorrei solo precisare che se la realizzazione dell’opera infrastrutturale ha subito dei ritardi è solo perché il percorso che è stato cercato , studiato e adesso realizzato, interessava zone sterrate, non proprio praticabili e percorribili , poichè il percorso agevole attraverso la provinciale Telese – Guardia Sanframondi non sarebbe mai stato realizzato per l’eccessivo costo economico e burocratico che infratel doveva sostenere.

Anche perché bisogna sapere che siamo rientrati nel piano 2008 poichè il percorso studiato ci permetteva un esborso economico contenuto…..e quindi con i pochi fondi residui della delibera cipe n°17/2003, siamo riusciti a realizzare una importante infrastruttura per Castelvenere,per i cittadini , per le scuole, per i servizi e soprattutto per gli operatori economici locali .

Altra precisazione è che :

Ogni Cittadino di Castelvenere, abitante in qualsiasi zona del territorio comunale sarà servito e potrà usufruire della tecnologia ADSL in egual modo, poiché “l’ultimo miglio” cioè il collegamento dalla centrale di Castelvenere ad ogni utenza telefonica utilizzerà la linea telefonica esistente.

Gli elementi che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto sono basati essenzialmente sul percorso alternativo studiato, sulla divisione dei compiti e sull’economicità del percorso realizzato. Altro elemento è stato la divisione dei compiti tra Amministrazione Comunale e Sviluppo Italia.

Non bisogna dimenticare che Castelvenere sarà l’ultimo paese della provincia di Benevento ad essere collegato in fibra ottica; attualmente 11 comuni sono affetti da digital divide e saranno “connessi” attraverso sistemi Wireless con un progetto realizzato dalla provincia di Benevento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.