Elezioni Telese lettera ai partiti

10

di Gianluca Aceto

… Le elezioni amministrative nel comune di Telese Terme, dopo i fatti accaduti nello scorso mese di ottobre, pongono la necessità di esperire ogni tentativo volto alla costruzione di uno schieramento ampio, in grado portare il Comune fuori dalla malagestione che l’ha caratterizzato e ricostruire condizioni di agibilità democratica….

……………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

Alla presidente provinciale del PDL, on. Nunzia De Girolamo

Al segretario provinciale dell’UDC, avv. Gennaro Santamaria

Al responsabile provinciale API, avv. Giuseppe Marsicano

Al responsabile provinciale SEL, dott. Massimiliano Bencardino

Al segretario provinciale PD, avv. Umberto del Basso de Caro

Al responsabile provinciale IDV, dott. Nicola de Vizio

E p.c. al segretario provinciale PRC, Giuseppe Addabbo


Le elezioni amministrative nel comune di Telese Terme, dopo i fatti accaduti nello scorso mese di ottobre, pongono la necessità di esperire ogni tentativo volto alla costruzione di uno schieramento ampio, in grado portare il Comune fuori dalla malagestione che l’ha caratterizzato e ricostruire condizioni di agibilità democratica.


In tal senso, vista la notevole confusione che sta animando il dibattito politico telesino, chiedo alle SS.LL. di voler indicare i referenti locali dei rispettivi partiti, al fine di organizzare ad horas una riunione politica per individuare le eventuali disponibilità ad un percorso di collaborazione democratica, anche con il coinvolgimento diretto dei livelli provinciali.

Rimanendo a disposizione per ogni altra iniziativa che si ritenesse utile, comunico che per il PRC, oltre al sottoscritto, è possibile far riferimento al segretario cittadino, Luca Limata.

Telese Terme, 19 febbraio 2010

Gianluca Aceto

Direttivo cittadino PRC

10 Commenti

  1. @l mio amico Peppe
    …Del resto a Telese Terme ad amministrare ci sono state sempre (di sicuro almeno negli ultimi 25 anni) liste civiche, quindi cosa c’entrano i partiti quando si parla di amministrare Telese TERME…
    sono parole tue nel commentare la politica locale!Non sono più così sicuro se tu ne conosca a fondo le dinamiche.
    la passeggita in bici cmq ce la facciamo lo stesso…

  2. Ciao Flavio, forse sarebbe stato più utile inserire l’estratto del mio intervento, quello da da te citato, nell’elenco dei commenti appropriato. Dove lo hai inserito adesso non da la possibilità a chi legge di capire di cosa parliamo. Vedi Flavio anni fa a Telese Terme vari gruppi politici si sono uniti in varie occasioni. Quattro tornate elettorali fa gli esponenti di AN e dell’allora Quercia crearono una lista civica. Due tornate elettorali fa Rifondazione ed un corposo gruppetto di fedelissimi di AN, inseme a tanti riconducibili al PD, erano nella stessa lista. Le dinamiche contano poco i risultati di chi ha vinto hanno lasciato il segno!
    Spero d’incontarti, magari davanti ad un caffè, per prendere accordi per il giro in bici

  3. “..organizzare ad horas una riunione politica per individuare le eventuali disponibilità ad un percorso di collaborazione democratica..”

    A una settimana dalla presentazione delle liste ed in una situazione tutt’altro che confusa?
    Mi sembra di vedere un film già visto.
    Bisogna liberarsi del cerino acceso, prima di scottarsi le dita.

  4. Caro Peppe, nell’intervento precedente parlavamo esattamente di sistemi di partiti e politica locale. Io li vedo contigui e tu mi hai fatto dei distinguo. Lo trovo appropriato, francamente. L’intevento di Gianluca, tra l’altro, è stato eloquente per come funzionano le cose realmente…
    p.s. era una scena del ‘pap’occhio’ quella che hai citato?

  5. ma Aceto perché parla come esponente di Rifondazione se quel partito è già uscito per entrare nel PD?
    A me sembra il solito teatrino e mi piacerebbe che vista la situazione telesina, tutti siano un po’ più seri.

  6. Caro Gianluca lo schieramento ampio che auspichi si sta già formando e sarebbe bello se tu ne facessi parte invece di renderti complice di quella dispersione di voti che ha sempre giovato solo a D’Occhio e che adesso gioverebbe ai suoi burattini.

    Tu hai tutte le ragioni per essere offeso ma, come hai già dimostrato in passato, bisogna anteporre il bene del nostro paese davanti alle ambizioni (legittime) personali.

    Con la stima di sempre
    Gennaro

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.