San Salvatore: raccolta mal differenziata

2

di Marilena De Luca

La civiltà progredisce ma la popolazione di San Salvatore pare fare solo passi indietro. Sarà merito della nuova amministrazione comunale sempre più assente?  Passeggiando per il paese mi è capitato di imbattermi in uno dei tanti punti di raccolta del vetro, ma sorpresa, non si raccoglie solo vetro! Purtroppo la gente si è ormai abituata a versare nei suddetti punti ogni tipo di rifiuto.

Questo tipo di comportamento è gravemente lesivo delle salute dei cittadini, in quanto i rifiuti a cielo aperto sono fonte naturale per la proliferazione di germi portatori di malattie, nonché di cattivi odori. Il problema grosso è che questa campana in particolare si trova praticamente a ridosso della piazza del paese in una zona molto trafficata.

La cosa che più mi fa riflettere è il fatto che, nonostante tutti, amministrazione compresa, sono costretti a passare per questa strada, nessuno fa niente per risolvere la situazione che sto denunciando.

Sicuramente, con il passare del tempo e con l’arrivo della stagione calda la situazione peggiorerà visto che i rifiuti depositati (di tutti i tipi compreso materiale organico) restano per settimane a macerare senza che neanche chi è preposto alla raccolta degli stessi li prelevi.

A questo si aggiunge il fatto che, guarda caso da quando è arrivata la nuova amministrazione, non vengono più distribuiti i sacchetti per poter effettuare correttamente la raccolta differenziata.

In allegato ci sono le foto che provano quanto riportato sopra, le stesse sono state scattate a distanza di una settimana e si può notare come la situazione è peggiorata.

Foto del 24 Gennaio 2010

Foto del 30 gennaio 2010

2 Commenti

  1. Marilena, sul tema rifiuti, come su altri, è un pò che l’amministrazione non batte un colpo: la provincializzazione dei rifiuti come il bilancio in dissesto sono degli ottimi argomenti per… scaricare barili. Nel frattempo, complice la dubbia civiltà dei nostri concittadini (potrebbero protestare come hai fatto tu sollecitando a delle soluzioni, anzichè aggiungere un errore ad un altro errore), ci becchiamo queste situazioni. Non possiamo che continuare a denunciare queste cose sperando che i cittadini siano ancora una categoria da prendere in considerazione.
    -Francesco

  2. Ho comunicato all’ufficio di competenza della raccolta rifiuti ingombranti di Puglianello il giorno 4 gennaio 2010 la necessità di smaltire il mio frigorifero guasto! Ho fatto ulteriore richiesta al comune! In data 18 febbraio 2010 non ho ancora ottenuto risposta. basta questo per commentare la situazione rifiuti di un paese di 4000 anime? Vogliamo fare la proporzione con chi di anime ne ha 40.000? 400.000? Viviamo in un paese sozzo! Questa è l’amara realtà!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.