Federterziario : dodici punti per rilanciare l’economia sannita

0

di Pietro Di Lorenzo

“L’attuale situazione economica della provincia di Benevento e dell’intera regione campania richiede una forte presenza di associazioni come Federterziario, in grado di garantire alle tante aziende, piccole, medie e del lavoro autonomo, una vera rappresentatività territoriale” è stata la sintesi del discorso del Presidente Giovanni Mastrofrancesco. In conferenza stampa, introdotta dal portavoce Pietro Di Lorenzo, è intervenuto poi il Sindaco di Benevento Fausto Pepe che oltre al saluto inaugurale si è soffermato sull’attuale stato di crisi, che richiede una politica forte. Con l’intero gruppo dirigente dell’Associazione sono stati presentati, dopo l’intervento di Dino Iannella, i dodici punti per il rilancio dell’economia (ovvero cosa farà Federterziario):

  • Azione di stimolo verso le istituzioni per realizzare al più presto le infrastrutture di cui la nostra provincia è carente e dotare così le aziende di servizi adeguati;
  • Un anno di iscrizione gratis e fruizione dei servizi per le imprese che nascono nel prossimo 2010;
  • Un anno di iscrizione gratis e di fruizione dei servizi per le aziende che riemergono dopo un periodo di difficoltà;
  • Monitoraggio continuo per la verifica degli attuali tempi burocratici, per il rilascio di concessioni ed autorizzazioni (utilizzando anche il numero verde);
  • Assistenza legale alle imprese a seguito di danni subiti per ritardati pagamenti, – istituzione di un numero verde al servizio delle imprese;
  • Collaborazione con gli enti locali per una concreta e autentica attuazione del piano casa;
  • Impegno dell’Associazione al fine di applicare l’IVA per cassa, indipendentemente dal fatturato;
  • Monitoraggio delle strutture inutilizzate sul territorio e proposta di utilizzo in comodato d’uso a tempo definito,a nuove imprese costituite da donne e giovani;
  • Investire l’Autorità prefettizia per una forte sensibilizzazione agli enti pubblici affinchè si riducano allo stretto necessario i tempi burocratici per il pagamento alle imprese;
  • Campagna di ascolto del territorio, – censimenti, tabelle e verifiche;
  • Promuovere alta formazione per la qualificazione di quadri aziendali volti all’internazionalizzazione delle aziende;
  • Convenzioni con istituti di credito per rendere più agevole l’accesso al credito.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.