Coordinamento dei Lavoratori delle Comunità Montane della Campania

0

di Liliana Naimoli

Le Comunità Montane attraversano un momento di particolare difficoltà. I continui tagli alle risorse economiche costringeranno, da qui a due o tre mesi, questi Enti sovra comunali a non pagare più gli stipendi ai propri dipendenti (siano essi stati assunti in forza della ex Legge 730/86; ex Legge 285/77 e L.R. 11/96). Circa 800 famiglie si troverebbero, improvvisamente, senza una retribuzione e senza alcuna rassicurazione sulla situazione lavorativa che in futuro li attende. Per queste ragioni, giovedì scorso, a Vietri sul Mare, presso la delegazione campana dell’Uncem, si sono riunite le rappresentanze sindacali unitarie (RSU) di tutte le Comunità Montane della Campania. Un incontro che ha determinato la nascita del “Coordinamento del Lavoratori delle Comunità Montane della Regione Campania”. Un’associazione che, operando d’intesa con le sigle sindacali di categoria e con la delegazione campana dell’Uncem, intende promuovere iniziative a sostegno dei lavoratori per favorire un impegno serio e concreto degli Amministratori degli Enti e degli Amministratori Regionali affinché si rendano finalmente conto del problema per risolverlo in maniera chiara e repentina. Domani, il Coordinamento dei Lavoratori delle Comunità Montane della Regione Campania promuoverà una manifestazione a Napoli, al Centro Direzionale, in occasione della seduta ordinaria del Consiglio Regionale. All’Assessore Nappi si chiederà una moratoria che assicuri i finanziamenti necessari a coprire almeno 6 mesi di stipendio in attesa di una soluzione definitiva del problema che scongiuri la messa in disponibilità del personale attualmente in servizio presso le Comunità Montane.


Per il Coordinamento dei Lavoratori delle Comunità Montane della Regione Campania : Dott.ssa Liliana Naimoli  Per info  Tel. 3286873131  Fax 0824944125  e-mail: liliananaimoli@gmail.com

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.