Centro Prima Infanzia di Dugenta: presto attivo il servizio mensa.

0

di Maria Teresa de Mutiis

Prove tecniche di asilo nido: così potrebbe definirsi la sperimentazione che si avvierà a breve nel Centro Prima Infanzia di Dugenta. Dal 1 febbraio infatti il centro osserverà un orario prolungato dalle 8,30 alle 16,30 ed i piccoli utenti potranno usufruire del servizio mensa già attivo da alcune settimane presso l’Istituto Comprensivo di Dugenta. Questo risultato è frutto di un impegno congiunto dell’Amministrazione Comunale di Dugenta, in particolare del Sindaco Ada Renzi, che ha voluto estendere anche ai più piccoli il servizio mensa e del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito B3, nella persona del Presidente Pasquale Santagata, che ha integrato il servizio con ulteriori risorse consentendo di approdare ad un orario prolungato. Anche la Cooperativa Sociale La Fabbrica dei Sogni ha fatto la sua parte sostenendo con forza l’urgenza di soddisfare un’esigenza sempre più pressante e collaborando attivamente con l’Ufficio di Piano dell’Ambito B3 alla riprogettazione ed alla riorganizzazione del Servizio.

Il Centro Prima Infanzia, già attivo da diversi anni nel Comune di Dugenta, dal settembre dello scorso anno è ospitato in un’ala dell’Edificio scolastico completamente ristrutturata a cura dell’Amministrazione Comunale ed adeguata alla sua funzione; in uno spazio caldo, curato ed accogliente offre assistenza, opportunità di gioco, di apprendimento e di socializzazione ai bambini dai 18 mesi ai 3 anni d’età ed offre sostegno alla genitorialità col coinvolgimento dei genitori e dei nonni. Con l’attivazione del servizio mensa e del tempo prolungato il servizio cambia fisionomia e va incontro più concretamente alle esigenze delle famiglie, soprattutto delle madri lavoratrici.

Questa importante innovazione è un segno che finalmente si fa strada la consapevolezza che le politiche sociali in favore dei minori meritano più attenzione, più risorse e più incisività.

Ricordiamo che i servizi alla prima infanzia che la Cooperativa gestisce in convenzione con l’Ambito B3 sono gli unici servizi pubblici e gratuiti rivolti a questa fascia d’età; l’unico costo per le famiglie utenti del Centro di Dugenta sarà quello per il servizio mensa, così come avviene per tutte le altre classi d’età.

Ci auguriamo che presto, sulla scia di questa esperienza, anche per gli altri centri (San Salvatore Telesino, Guardia Sanframodi e Paupisi) si determinino condizioni analoghe.

Non si può trascurare infine una considerazione sull’aspetto occupazionale: i 4 centri occupano 14 operatrici per l’infanzia (di cui 5 a Dugenta), una sociologa responsabile del coordinamento ed una responsabile del progetto e dell’amministrazione. L’integrazione del servizio di Dugenta avrà di conseguenza una immediata ricaduta positiva per le 5 operatrici premiando l’ impegno, la passione e la capacità di relazione che hanno manifestato ed accresciuto in tanti anni. Ma la Cooperativa ha in programma anche l’avvio di percorsi formativi rivolti a tutte le operatrici per migliorare la qualità dell’offerta, per rafforzare il modello educativo espresso dal servizio e fondato sull’apprendimento e sulla socializzazione precoce ma soprattutto per confermare la cura estrema nel valorizzare e qualificare la professionalità, le specificità e le qualità di ogni singola operatrice.

Informazioni utili:

per accedere al servizio gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Assistenza dei rispettivi Comuni di residenza; per ulteriori informazioni alla Cooperativa Sociale La Fabbrica dei sogni Tel. E Fax 0824 975005

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.